I corsi

Tutte le opportunit formative pi interessanti

>>i soli corsi promossi da AIAT


Eventi

Genova 4 - 6 luglio 2017

Come suggerito dalle buone pratiche internazionali e come chiaramente indicato nelle "Linee Guida Nazionali per la difesa della costa dai fenomeni di erosione e dagli effetti dei cambiamenti climatici", le soluzioni di ingegneria costiera a difesa del litorale dai processi erosivi devono essere adeguatamente supportate dalla modellistica numerica, anche nei casi in cui sia previsto il semplice ripascimento dell'arenile.

La varietà di scale spaziali a cui è possibile applicare oggi i modelli numerici garantisce la possibilità di effettuare analisi locali ad elevato dettaglio sull'impatto che le soluzioni ipotizzate possono determinare sul litorale interessato (scala dei km) ma anche di effettuare, ad esempio, la caratterizzazione del moto ondoso al largo di un sito beneficiando di modelli applicati alla scala delle centinaia o migliaia di km.
Il corso introduce alla modellistica mono e bi-dimensionale finalizzata alla predisposizione di uno studio completo di dinamica costiera e all'identificazione degli interventi potenzialmente più efficaci per la difesa del tratto di costa dall'erosione. A partire dalla determinazione del clima ondoso al largo, verrà mostrato come simulare la propagazione delle onde sottocosta, la generazione delle correnti litoranee, il trasporto di sedimenti e l'impatto sulla dinamica costiera
delle soluzioni progettuali individuate.
CONTENUTI DEL CORSO
Il corso è finalizzato a fornire le competenze di base per la predisposizione di uno studio completo di dinamica costiera affrontando i seguenti argomenti:

  • teoria di base sui principali processi costieri;
  • analisi delle potenzialità dei modelli numerici per gli studi di dinamica costiera;
  • caratterizzazione del clima ondoso al largo (a partire dalle misure o da database di wind/wave hindcast);
  • modellazione del moto ondoso dal largo a costa mediante MIKE 21 SW;
  • analisi del trasporto litoraneo attraverso il modello LitProc;
  • modellazione delle correnti litoranee mediante MIKE 21 HD FM;
  • modellazione del trasporto di sedimenti mediante MIKE 21 ST FM;
  • presentazione ed interpretazione dei risultati, discussione su possibili schemi di intervento a difesa della costa.
Grazie alla convenzione, per i soci AIAT è previsto lo sconto del 25% sulla quota di iscrizione.E' prevista la partecipazione gratuita (la gratuità si riferisce alla sola quota di iscrizione, dunque eventuali spese di vitto, alloggio, viaggio, etc saranno a carico del partecipante) di un socio AIAT neolaureato in cerca di prima occupazione che in cambio redigerà entro una settimana dal termine del corso un articolo che sarà pubblicato sul periodico Ingegno Ambientale. Chi volesse candidarsi per il posto gratuito deve inviare entro il 23 giugno una mail con CV all'indirizzo segreteria@ingegneriambientali.it 

 


Download - Difesa della costa.pdf

AIAT patrocina il seminario gratuito dell'8 maggio e il corso a pagamento del 9 e 10 sulla sicurezza delle acque potabili che si svolgerà presso la FAST di Piazzale Morandi, 2 a Milano.

Il seminario e il corso erogano CFP. Ai soci AIAT è riservato lo sconto dedicato alle associazioni federate FAST. Chiediamo cortesemente a chi dovesse iscriversi di darcene comunicazione all'indirizzo segreteria@ingegneriambientali.it in quanto il vostro riscontro ci permette di migliorare le attività che svolgiamo a favore di tutti i soci e le convenzioni che attiviamo.
Maggiori informazioni sono reperibili nel programma allegato.

Gli atti della giornata dell'8 maggio sono scaricabili all'indirizzo http://www.fast.mi.it/areambiente/acquepotabili/acquepotabili 


Download - ProgrammaCorsoFASTAcquePotabili.pdf

AIAT patrocina il corso di impianti biologici di depurazione che si svolgerà presso la FAST di Piazzale Morandi, 2 a Milano con le seguenti date:
  • MODULO 1: CORSO INTRODUTTIVO PER OPERATORI 13-14 novembre
  • MODULO 2: CORSO BASE DELLA GESTIONE DI PROCESSO 15-17 marzo
  • MODULO 3: CORSO AVANZATO SULLA GESTIONE DI PROCESSO 29-30 marzo
  • MODULO 4: TRATTAMENTO FANGHI DI DEPURAZIONE 27-28 aprile
Una proposta che viene messa in programma per la prima volta è quella relativa al modulo 1 “Corso introduttivo elementary per operatori”, della durata di due giorni (16 ore), e di cui si sentiva la necessità.Questo modulo è indirizzato a operatori e gestori degli impianti che devono acquisire le conoscenze dibase per comprendere il significato delle operazioni che sono chiamati a fornire sull’ impianto. Il corso èindirizzato a persone aventi livello scolastico di scuola media inferiore o scuole professionali. E’ dato perscontato che i partecipanti non posseggono alcuna preparazione teorica sull’argomento e tanto menosu materie di chimica, biologia, idraulica. Per tale motivo le lezioni forniranno ai partecipanti le basielementari di tali discipline per i soli temi che attengono al lavoro di impianto. Formule e teorie sarannoridotte al minimo essenziale, mentre sarà dato ampio spazio alla comprensione descrittiva e ragionatadei processi e delle apparecchiature.Il modulo 2, della durata di tre giorni (24 ore totali), è il Corso base per la gestione di processo incui vengono trattati temi di introduzione alla materia quali: le caratteristiche dei liquami e i principi didepurazione biologica, gli aspetti legislativi, le responsabilità del gestore, i processi riguardanti la lineafanghi e un breve cenno alla fitodepurazione.Il modulo 3, della durata di due giorni (16 ore totali), è il Corso avanzato sulla gestione di processoin cui vengono trattati temi di approfondimento sulle scelte progettuali e impiantistiche, sugli impiantia membrana (MBR), sulle innovazioni di tecnologie quali trattamento con ozono e UV, rimozione azotoe fosforo, la modellistica ASM e sua applicazione con software ed un’esperienza di trattamento chimicobiologico di un refluo industriale.Il modulo 4, della durata di due giorni (16 ore), è il Corso avanzato che approfondisce l’ultima fase diprocesso,lo smaltimento fanghi. Nelle due giornate si analizzano gli aspetti normativi ed economici, lepiù recenti innovazioni tecnologiche di trattamento dei fanghi ed alcune significative esperienze. Il corso eroga CFP. Ai soci AIAT è riservato uno sconto del 10% sulla quota di iscrizione. Chiediamo cortesemente a chi dovesse iscriversi di darcene comunicazione all'indirizzo segreteria@ingegneriambientali.it in quanto il vostro riscontro ci permette di migliorare le attività che svolgiamo a favore di tutti i soci e le convenzioni che attiviamo. Maggiori informazioni sono reperibili nel programma allegato. 

Download - LocandinaFASTImpiantiBiologici2017.pdf

9 febbraio 2017 

Sede FAST - Piazzale Morandi 2, Milano 

Nella galassia delle varianti allo schema a fanghi attivi classico ( CAS ) stanno imponendosi tecnologie ormai mature e affermate che sfruttano un mix di crescita batterica free swimming con fasi di crescita su supporti solidi.
Gli impianti Moving Bed Biological Reactor ( MBBR ) senza ricircolo dei fanghi e gli impianti Integrated Fixed Film Activated Sludge ( IFAS ) costituiscono oggi due strade molto praticate sia per la realizzazione di impianti ex novo che per il potenziamento e ampliamento di impianti esistenti. Vantaggi sugli ingombri e i consumi energetici sono evidenti , ma occorre mettere qualche paletto di prudenza verso proposte di schemi non sempre convenienti.
Occorre inoltre sgombrare il campo da alcune ambiguità sui criteri di scelta tra i due schemi suddetti, oltre alle differenze sui criteri di dimensionamento e gestione che vengono giudicati ancora troppo empirici.
Verranno perciò riassunte le conoscenze teoriche e le prospettive di applicazione .
Il seminario si propone di discutere sia i dettagli ingegneristici e progettuali sia le evidenze gestionali maturate da alcuni impianti da tempo operanti.

Maggiori informazioni sono reperibili nella locandina allegata.

Ingresso gratuito, sono previsti CFP per Ingegneri, ma è necessaria la registrazione sul sito della FAST http://www.fast.mi.it/ 

Gli atti del corso sono scaricabili all'indirizzo https://www.dropbox.com/sh/1m9je91g5zxz0d0/AACxCIZXFAWQhaPfVleSok72a?dl=0 


Download - depliant IMPIANTI MBBR IFAS.pdf

Milano, 19 gennaio 2017 - Sede FAST Piazzale Morandi,2 Milano 

AIAT patrocina l'evento Trattamento fanghi di depurazione.

La scelta delle modalità di trattamento dei fanghi di depurazione è da sempre dettata dai vincoli normativi e dai costi di smaltimento/collocazione ultima dei fanghi trattati. Le molte tecnologie vecchie e nuove devono oggi muoversi mirando a molteplici obiettivi sia tecnici che politici. Occorre minimizzare non solo i costi di impianto e gestione, ma anche i consumi energetici e le emissioni di CO2. Anche il recupero di risorse derivanti dalla collocazione in agricoltura è una via che va ripensata alla luce dei nuovi vincoli normativi.
La politica poi vuole creare nuovi mercati introducendo obblighi di recupero di materiali (di gran moda è il fosforo) gridando il nuovo slogan dell' economia circolare, con evidenti promesse di finanziamenti pubblici.
Questo seminario è un'occasione di discussione per cercare di intravedere la giusta direzione.

L'evento è gratuito, è prevista l'erogazione di crediti professionali, ma è richiesta la registrazione sul sito FAST

Maggiori informazioni sul programma della giornata sono reperibili sulla locandina allegata. 

Gli atti del convegno sono scaricabili dal link https://www.dropbox.com/sh/3klhcc7dsf29t79/AAADWb73UsJVDZ6wUW0hT4N3a?dl=0 


Download - Trattamento fanghi di depurazione.pdf

24 novembre 2016, FAST, Piazzale Morandi 2, Milano.

AIAT patrocina l'evento gratuito dal titolo ENERGIA E IMPIANTI DI DEPURAZIONE.

Con la necessità sempre più urgente di riduzione dei consumi di energia, anche nel settore della depurazione delle acque si stanno ricercando processi e tecnologie che, oltre a garantire concentrazioni ridotte di inquinanti e il miglioramento della qualità delle acque destinate al riutilizzo, devono essere sempre più efficienti anche dal punto di vista energetico. Il convegno propone dunque un momento di confronto sulle innovazioni tecnologiche recentemente impiegate nella gestione e trattamento dei reflui.

Il programma è nella locandina scaricabile.

E' necessaria l'iscrizione. Sono previsti Crediti Formativi Professionali per gli Ingegneri iscritti agli Ordini.

Maggiori informazioni e iscrizioni sul sito FAST www.fast.mi.it


Download - LocandinaEnergiaImpiantiDepurazione.pdf

 

Il corso organizzato da AIPIN - Associazione Italiana Per l'Ingegneria Naturalistica con l'Ordine degli Ingegneri di Roma, si articola in lezioni teoriche, esercitazioni pratiche ed escursioni guidate di campagna.

Il corso si colloca come un percorso guidato, dall'analisi geomorfologica ed ecologica dei versanti e dei fiumi, alla progettazione esecutiva di interventi di recupero, ripristino e miglioramento ambientale degli habitat terrestri e acquatici con tecniche prevalentemente di ingegneria naturalistica.
In particolare, si vuole offrire una guida alla progettazione ed esecuzione per il recupero di ambienti terrestri, costieri e fluviali soggetti a erosione e depauperamento floristico e faunistico, fornendo numerosi esempi di corretti interventi di riqualificazione ambientale

I contenuti dettagliati sono esplicitati nel programma sottostante.

Il corso si sviluppa su 4 moduli per un totale di 20 ore che si svolgeranno tra il 26 maggio e il 9 giugno 2016, ha il costo complessivo di 100 € e saranno riconosciuti ai partecipanti 20 CFP. La sede del corso è presso l'Ordine degli Ingegneri di Roma.

Ai soci AIAT è riservata la riduzione del 20% sulla quota di iscrizione riservata anche agli enti convenzionati ed è disponibile un posto gratuito per un socio AIAT neolaureato o studente in cerca di occupazione. Chi fosse interessato a tale posizione deve inviare la propria candidatura all'indirizzo segreteria@ingegneriambientali.it inviando CV e lettera di motivazione entro l'8 aprile 2016 .


Download - Corso Base di Ingegneria Naturalistica.pdf

 

Negli ultimi anni sono stati fatti numerosi prograssi nel campo del trattamento delle acque sia in termini di processi che di modelli matematici. Per la nuova generazione di ricercatori ed ingegneri che operano nel campo del trattamento delle acque, la quantità, la complessità e la diversità di questi nuovi sviluppi può essere travolgente.

La seconda edizione del corso avanzato "Innovative wastewater treatment processes and mathematical modelling" fornirà una panoramica e una opportunità di confronto sulle recenti novità e i settori di sviluppo nell'ambito del trattamento delle acque.

Il corso si terrà in inglese e non sarà prevista traduzione simultanea.

Per i soci AIAT sono previsti degli sconti sulla quota di partecipazione.

Maggiori informazioni sono reperibili nella locandina allegata.

 


Download - LocandinaCorso16-19maggio2016.pdf

Sono aperte le iscrizioni al I MODULO di Venerdì 18 Marzo ed al CORSO INTERO di IMPIANTI IDROELETTRICI IN TERRITORI MONTANI - TERZA EDIZIONE - Verbania

Corso di Specializzazione e di Aggiornamento Professionale - Teoria e Pratica degli Impianti Idroelettrici

La terza edizione del corso di impianti idroelettrici in territori montani si sviluppa in due linee tematiche distinte. I percorsi didattici proposti permettono così di approfondire alcuni aspetti chiave della progettazione degli impianti idroelettrici in territori montani.

Il corso è composto da 5 moduli indipendenti che affrontano i criteri di progettazione delle opere idrauliche e degli apparati elettromeccanici componenti un impianto idroelettrico dal punto di vista teorico e pratico, mostrando le modalità di calcolo degli elementi costituenti un impianto, fornendo indicazioni sulla normativa di settore e mostrando casi studio reali. 

La prima linea tematica, Teoria e Pratica degli Impianti Idroelettrici, che verrà attivata a Verbania da venerdì 18 marzo 2016, approfondisce gli aspetti teorico-pratici della progettazione, affrontando 5 diversi aspetti della progettazione.

La seconda linea tematica verrà attivata a Domodossola nei mesi di ottobre/novembre 2016, introducendo gli iscritti al corso all'utilizzo di software specifici di ampio utilizzo non solo negli impianti idroelettrici.

Ai soci AIAT è riservata la riduzione sulla quota di iscrizione riservata agli enti convenzionati ed è disponibile un posto gratuito per ciascun modulo per un socio AIAT neolaureato o studente in cerca di occupazione. Chi fosse interessato a tale posizione deve inviare la propria candidatura all'indirizzo segreteria@ingegneriambientali.it inviando CV e lettera di motivazione, entro mercoledi 16 marzo per il primo modulo. In caso di più candidature sarà selezionato il candidato sulla base dei documenti richiesti ad insindacabile giudizio del Consiglio Direttivo di AIAT che, se necessario, sarà supportato nella decisione dal Comitato Scientifico.  

Sono previsti 6 CFP per gli iscritti agli Ordini degli Ingegneri per ciascun modulo frequentato

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito http://www.univco.it/


1 dicembre, 2015, dalle ore 14.00 alle ore 18.00 - Politecnico di Milano, Aula Bianca 6 Piano DICA, Sezione Ambientale - Via Golgi 39

La neo costituita Sezione Territoriale della Lombardia organizza il corso:

"Dai Luoghi di Lavoro all'Ambiente"

che tratterà i seguenti aspetti: 

1 Introduzione normativa: il D.Lgs 81/2008 e 152/2006 a confronto

2 Dalla salute e sicurezza dei lavoratori agli impatti ambientali

3 Analisi e valutazione combinata dei rischi

4 High Level Structure delle norme volontarie e sistemi di gestione Combinati

Esercitazioni e disamina di casi-studio.

La durata del corso sarà di 4 ore e rilascerà 3 CFP per gli ingegneri.

Il corso è gratuito ma è necessario registrarsi entro sabato 28 novembre cliccando qui

Saranno accettate le iscrizioni fino ad esaurimento posti e sarà data la priorita' ai soci AIAT.

Il corso sarà tenuto dall'Ingegner Iury Zucchi che ha maturato una grande esperienza sugli argomenti trattati sia come libero professionista che opera nel settore sia come docente. E' disponibile il CV del docente. 

Speriamo di potervi incontrare numerosi!

 


Download - 15_10_20 CV europeo Zucchi.pdf


ESPERTO in GESTIONE dell'ENERGIA, a Domodossola (certificato AJA REGISTRARS)

L'Associazione ARS.UNI.VCO, con l'Ordine degli Ingegneri e l'Associazione TSSS, organizza a Domodossola a partire dal 5 novembre 2015, il corso in

 

ESPERTO in GESTIONE dell'ENERGIA - EGERif. EGE UNI 11339 / D.Lgs. 102/2014 / D.D. MiSE-MATTM del 12/05/2015I edizione - Domodossola (VB) - Novembre 2015Moduli di Approfondimento e di Aggiornamento professionale

 

Ai soci AIAT e' riservata la quota "convenzionata". All'atto dell'iscrizione e' necessario indicare di essere soci AIAT con l'iscrizione in regola e indicare il numero di iscrizione.

L'esperto in gestione dell'energia (EGE) è una figura professionale moderna ed interdisciplinare chiamata ad agire nel contesto del nuovo mercato europeo dell'energia, basato su princìpi quali la liberalizzazione dei mercati, le misure energetiche e ambientali contenute nel Pacchetto clima-energia (20-20-20), un sistema di qualifiche basato sulle competenze e un quadro di regole armonizzato. L'EGE è chiamato a interpretare al meglio i cambiamenti che hanno interessato il settore nell'ultimo decennio, mutando l'equilibrio degli interessi tra consumatori, fornitori di energia, gestori di rete ed Energy Service Company.

Si rinvia per ogni ulteriore approfondimento al sito  http://univco.it/news/502/261/Corso-E-G-E-Esperto-in-Gestione-dell-Energia-Rif-EGE-UNI-11339-D-Lgs-102-2014/d,detail

Il corso e riconosce i seguenti Crediti Formativi Professionali:
36 CFP - Ordine Ingegneri VCO
36 CFP - Collegio Geometri VCO
4 CFP per ciascun modulo frequentato da parte dell'Ordine Architetti Novara e VCO
36 CFP Ordine Chimici Piemonte (4 cfp per ciascun modulo frequentato)

Gli iscritti al corso potranno usufruire di quote di iscrizione agevolate per l'ulteriore iscrizione all'ESAME di AJA REGISTRARS (con cui è in essere una convenzione, calendarizzato a Domodossola il 3 dicembre 2015).

I posti disponibili sono limitati e l'iscrizione deve essere effettuata entro il 3 novembre 2015, salvo chiusura anticipata per raggiungimento del numero massimo consentito. Prima di procedere al versamento è necessario contattare la segreteria del corso segreteria@univco.it .

 


Corso "TECNICHE DI MONITORAGGIO E ANALISI AMBIENTALE CON SISTEMI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO" Dopo il successo della prima edizione, parte la seconda edizione del corso "TECNICHE DI MONITORAGGIO E ANALISI AMBIENTALE CON SISTEMI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO" che si inserisce all'interno di un contesto innovativo, afferente ad un settore dove negli ultimi anni sono stati effettuati notevoli sviluppi tecnologici. Allo stato attuale uno dei sistemi tecnologicamente più avanzato per il telerilevamento e l'analisi dei dati ambientali, è rappresentato dal SAPR (o APR, Sistema Aereo a Pilotaggio Remoto), il quale è un sistema robotico aereo, intelligente ed autonomo, pilotato da postazione remota, che acquisisce e trasmette informazioni sensoristiche a terra, le quali vengono rielaborate in base alle esigenze dell'utente. Le attività formative previste nell'ambito di questo progetto mirano a formare tecnici con solide competenze nell'ambito ambientale prevedendo nel contempo anche delle competenze di tipo aeronautico: entrambe sono necessarie per permettere di lavorare, sia in aziende di fornitura di servizi con l'utilizzo di APR che in aziende di progettazione e costruzione di APR, rappresentate talvolta dalla stessa unità organizzativa. Le competenze "ambientali" permettono di essere in grado di utilizzare i principali sensori e camere presenti sul sistema aereo, capacità di analisi e interpretazione dei dati ottenuti nonché un quadro dei principali vincoli normativi che disciplinano la materia ambientale. Le competenze "aeronautiche" forniscono conoscenze tecniche e operative di pilotaggio e manutenzione dell'APR, nonché del quadro della normativa aeronautica al fine di compiere operazioni aeree in sicurezza. La figura professionale in oggetto è richiesta non solo a livello regionale e nazionale ma anche a livello europeo, in quanto stime della Commissione UE affermano che nei prossimi 10 anni gli APR rappresenteranno il 10% del mercato dell'aviazione, con un giro di affari pari a 15 miliardi di euro l'anno. (fonte: sito web europa.eu sezione press release database.) Il profilo in oggetto quindi è tarato sulle necessità che il mercato dei velivoli APR richiede ora e nei prossimi anni, avallando le richieste delle aziende del settore sia costruttrici che utilizzatrici.
Il corso è finanziato da Regione Lombardia, il coordinatore del progetto è l'istituto James Clerk Maxwell di Milano, e i partners oltre ad AIAT: IISS National Avio School, Università degli Studi Milano Bicocca, Università degli studi dell'Insubria, Università LIUC-Carlo Cattaneo, Nimbus srl, Aersud Elicotteri srl, Helicopters italia, Advance Aviation Technolgy srl, Italdron srl, Pro S3 srl, EuroUSC, The Fab Lab, Elifriulia, Omnicon, Helicampro, Dronezine.
Maggiori informazioni sono reperibili sul sito www.ingegneriambientali.it

 

La scadenza per presentare la propria candidatura e' il 6 novembre 2015.

Il bando per la partecipazione e la scheda di iscrizione sono disponibili sul sito http://www.maxwell.mi.it/wp-content/uploads/2015/09/Bando-IFTS.pdf

Maggiori informazioni sono reperibili nel documento scaricabile e possono esser richieste all'indirizzo: ifts@maxwell.mi.it

 


Download - Tecniche di monitoraggio e analisi ambientale con sistemi aerei a pilotaggio remoto..pdf

II edizione - Domodossola (VB) - febbraio/giugno 2015

ISCRIZIONI APERTE da lunedì 12 gennaio 2015

Il corso è organizzato dall'associazione ARS.UNI.VCO con collaborazione di Università Piemonte Orientale , Università della Montagna ed Ordine Ingegneri VCO e si terrà a Domodossola presso il Collegio Mellerio Rosmini.

Si svolgerà in SEI MODULI non propedeuciti l'uno dall'altro, a partire dalla giornata di venerdì 13 febbraio 2015, ciascuno della durata di otto ore, a cadenza tri-settimanale, nella giornata di venerdì.

Il percorso didattico proposto nell'ambito del Corso TERRITORI di MONTAGNA e SVILUPPO LOCALE: PROGETTARE con i FONDI EUROPEI si pone come finalità quella di analizzare e valutare alcuni aspetti chiave della progettazione europea e dei suoi strumenti e fondi principali, con specifico riguardo ai territori montani. La struttura del corso è di tipo modulare: sono stati infatti individuati sei ambiti tematici corrispondenti ciascuno ad un modulo di approfondimento. Dopo un primo modulo di carattere metodologico ed introduttivo, che sarà centrato in particolare sulla logica e gli strumenti del Project Management, si svilupperanno cinque moduli successivi i cui contenuti costituiranno dei focus specifici ed indipendenti l'uno dall'altro, fruibili anche distintamente, sui programmi attivati ed i relativi bandi aperti (ad es. FONDI DIRETTI, FONDI STRUTTURALI, HORIZON 2020, LIFE+, CREATIVE EUROPE, LIFE+, ecc.).  

Ordine Ingegneri VCO ed Ordine Architetti Novara e VCO riconosceranno n. 8 CFP per CIASCUN modulo frequentato dai relativi iscritti.

Per maggiori informazioni sul corso ed iscrizioni visitare il sito ARS.UNI.VCO

Ai soci AIAT è riservata la riduzione sulla quota di iscrizione riservata agli enti convenzionati ed è disponibile un posto gratuito per ciascun modulo per un socio AIAT neolaureato o studente in cerca di occupazione. Chi fosse interessato a tale posizione deve inviare la propria candidatura all'indirizzo segreteria@ingegneriambientali.it inviando CV e lettera di motivazione. In caso di più candidature sarà selezionato il candidato sulla base dei documenti richiesti ad insindacabile giudizio del Consiglio Direttivo di AIAT che, se necessario, sarà supportato nella decisione dal Comitato Scientifico. 


Milano, 4 febbraio 2015

AIAT promuove la giornata studio sulle attività produttive e i rischi ambientali ed è presente tra i relatori.

I cicli produttivi dei diversi comparti, Metalmeccanico - Chimico - Agricolo/Alimentare, presentano fonti di rischio peculiari per il lavoratore, sotto il profilo della salute e sicurezza sul lavoro, e per il cittadino sotto il profilo della tutela ambientale. Ai fini del mantenimento della conformità legislativa e della più efficace tutela dell'integrità fisica del lavoratore/cittadino, tutte le componenti aziendali devono essere necessariamente coinvolte. In tal senso il RLS, riconosciuto nel suo ruolo partecipativo, potrà fornire un contributo fondamentale nella gestione del rischio, sia sotto l'aspetto sicurezza che sotto quello ambientale.

L'evento è a partecipazione gratuita e con iscrizione obbligatoria.
Agli RLS regolarmente iscritti saranno riconosciuti crediti/aggiornamento pari a quattro ore. 

L'evento avrà luogo dalle ore 9.00 - alle ore 17.00 presso l'Aula Maggiore della FAST, P.le Morandi 2, Milano

Maggiori informazioni nella locandina e programma allegato del corso. E' possibile scaricare anche il form di iscrizione. 

 

 


Download - Locandina Corso RLS.pdf
Download - Programma Corso RLS.pdf
Download - Scheda Iscrizione Corso RLS.pdf

Anche quest'anno AIAT sarà presente ad Ecomondo 05 - 08 novembre 2014 - Rimini con uno stand PAD D1 Stand 19 e con l'organizzazione di un evento su due importanti tematiche dell'ingegneria ambientale:

Gestione dei residui da attività di cantiere e progettazione degli impianti di trattamento e smaltimento delle acque reflue nell'edilizia residenziale.

8 Novembre 2014 ore 9.30 -13.30 Sala Gemini Pad. C5 - Ecomondo 2014

A cura di: AIAT - Associazione Ingegneri per l'Ambiente e il Territorio e CNI - Consiglio Nazionale degli Ingegneri
AIAT in collaborazione con il CNI - Consiglio Nazionale degli Ingegneri, organizza un seminario su due importanti tematiche dell'Ingegneria Ambientale: la corretta gestione dei residui da attività da cantiere e la progettazione degli impianti di trattamento e smaltimento delle acque di prima pioggia nell'edilizia residenziale.
Saranno riconosciuti 3 CFP per gli iscritti agli ordini degli ingegneri.

Per iscriversi all'evento gratuito è necessario cliccare qui per compilare il form entro martedi 4 novembre 2014. Indicare nel campo note l'eventuale Ordine degli Ingegneri di appartenenza. 

In caso di esaurimento posti sara' data la priorita' ai soci con l'iscrizione in regola per l'anno in corso. 

Presidenti di sessione
Ing. Marta Camera - Direttore AIAT

Programma

9.30 Saluti ing. Adriano Murachelli - Presidente AIAT
9.35 -11.05 LA CORRETTA GESTIONE DEI RESIDUI DA ATTIVITA' DI CANTIERE: TERRE E ROCCE DA SCAVO, RIFIUTI SPECIALI E PERICOLOSI (relatore ing. Domenico Solegreco, Responsabile del Servizio Rifiuti e Bonifiche della Provincia di Siracusa)
11.05-12.35 EDILIZIA RESIDENZIALE: PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI DI TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DELLE ACQUE REFLUE E DI PRIMA PIOGGIA (relatore ing. Giuseppe Mancini, Dipartimento Ingegneria Industriale - Università di Catania)

Discussione e Chiusura dei lavori

Alle 12.35 seguirà in seconda convocazione l'Assemblea dei soci AIAT con l'elezione del Consiglio Direttivo.

E' possibile scaricare i curricula dei candidati cliccando qui 


Venerdi 7 novembre 2014 - Villa Cappugi Pistoia

La difesa del suolo, che da sempre riveste primario interesse nell'ingegneria, ha assunto importanza crescente a seguito dell'incremento della pressione antropica sul territorio, accompagnata nell'ultimo ventennio dall'intensificarsi della frequenza e dell'entità dei fenomeni idrologici estremi.
Questo corso nasce con l'intento di condividere l'esperienza professionale maturata dal relatore, nella risoluzione delle problematiche legate al delicato equilibrio tra le dinamiche naturali dei corsi d'acqua e gli insediamenti urbani e le infrastrutture antropiche in genere, illustrando le nozioni e gli strumenti necessari alla comprensione e modellazione dei fenomeni idrologici e idraulici e alla successiva progettazione di interventi di mitigazione, strutturali e non.
Verranno illustrati i passaggi necessari per la corretta impostazione e implementazione di studi e progetti finalizzati alla pianificazione, progettazione e verifica di opere, idrauliche e non, interagenti con il reticolo idrico superficiale.
In particolare, dopo una breve analisi dei concetti fondamentali per la comprensione dei fenomeni e processi propri dell'idraulica fluviale e urbana, vengono forniti gli elementi pratici e applicativi per poter procedere autonomamente alla risoluzione delle più frequenti problematiche che possono presentarsi sia a livello di progettazione che di pianificazione.

Il corso è gratuito ma e' necessaria la prenotazione.

Maggiori informazioni sono reperibili cliccando qui 



Obiettivo del corso:
  • Fornire un quadro completo ed esaustivo delle modifiche intervenute al D.Lgs. 152/06 e s.m.i. (cd Testo Unico Ambientale) con il recepimento della direttiva IED;
  • Nuove definizioni e ripercussioni sull'atto autorizzativo;
  • Esaminare le nuove categorie di attività IPPC e l'ampliamento di quelle esistenti;
  • Analizzare le ripercussioni dell'integrazione del D.Lgs. 133/05 nel T.U. Ambiente: applicazione UNI EN 14181:2005, monitoraggio in continuo NH3 e nuovi obblighi;
  • Nuova operatività di stabilimento richiesta dalla corretta attuazione della norma;
  • Gestione delle tempistiche di adeguamento e nuova disciplina sanzionatoria.

Durata: 8 ore.


Destinatari: gestori di stabilimento, responsabili HSEQ, operatori tecnici di stabilimento, responsabili delle varie funzioni aziendali coinvolte, tecnici enti locali e consulenti.


Date e località previste: 6 Giugno a Padova, 13 Giugno Como-Lecco, 20 Giugno Monza-Brianza, 27 Giugno Modena


Info, aggiornamenti e pre-iscrizioni: info@studiogns.com

Maggiori dettagli: http://www.studiogns.com/servizi-e-consulenza/formazione/formazione-aia

Per i soci AIAT è previsto uno sconto del 20% sull'iscrizione (ovvero 200 euro + iva invece di 250 euro + iva).

 


Download - Formazione-IED_Iscrizione.pdf


04 aprile 2014 - 27 maggio 2014

L'Associazione Apurimac onlus, Valore Sociale e Associazione Ingegneri Ambiente e Territorio

in collaborazione con l'Università la Bicocca, il Nuovo Istituto di Business Internazionale, Jump To Sustain-Ability e PROMOS - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano per l'Internazionalizzazione propongono il corso "Responsabilità sociale d'impresa e progetti di internazionalizzazione: nuove opportunità per PMI e ONP italiane"
Le imprese in grado di sopravvivere alla crisi e di trovare nuovo slancio sono quelle capaci di intravedere diverse chiavi di lettura del business a livello nazionale e, soprattutto, internazionale. Si parla di risorse e di una progettualità condivisa fra PMI, imprenditoria sociale e organizzazioni non profit; una progettualità che, messa a sistema, permette di raggiungere nuovi risultati: di business, sociali, ambientali e culturali.
Tale ambito è quello della sostenibilità strategica, evoluzione della CSR (responsabilità sociale d'impresa): un contesto nuovo, dove le aziende devono imparare a muoversi, acquisendo un approccio all'integrazione fra sviluppo economico e sociale, con nuove metodologie e strumenti, utili a proporsi sul mercato in chiave innovativa e, dunque, vincente. Questo nuovo approccio rappresenta uno strumento importante soprattutto in campo internazionale dove le imprese possono conquistare nuove opportunità e, parallelamente, possono influenzare lo sviluppo economico e sociale di un Paese, incidendo in modo positivo anche sulle scelte politiche di tutela dei diritti umani e di preservazione dell'ambiente. La responsabilità sociale d'impresa diventa così parte di uno scenario più ampio collegato al tema della globalizzazione sostenibile.

Il corso nasce proprio dalla necessità di creare nuovi strumenti di progettazione condivisa in grado di reperire nuovi finanziamenti per interventi internazionali sviluppati dalla collaborazione fra PMI e Organizzazioni no profit.

Programma

Modulo 1 - La Responsabilità sociale d'Impresa nel Diritto internazionale (12 ore) - 04 aprile 2014, 09 aprile 2014
Modulo 2 - La sostenibilità strategica: strategie e finanziamenti su RSI (26 ore) - 15 aprile 2014, 22 aprile 2014, 6 maggio 2014 e 13 maggio 2014
Modulo 3 - Finanziamenti per le PMI in ambito regionale, nazionale ed europeo - 20 maggio 2014 e 27 maggio 2014

Info

Per accedere al corso e facilitare le attività organizzative, inviare scheda di iscrizione entro lunedì 31 marzo all'indirizzo mail m.misitano@apurimac.it.

Si richiede un contributo di 25 euro a sostegno delle attività istituzionali di APURIMAC da versare sul conto Banca Prossima intestato a:

Associazione Apurimac Onlus 

IBAN IT 75 I 0335901600100000006473

causale: Contributo per le Attività istituzionale dell'Associazione Apurimac Onlus.

Sede del corso: Spazio Chiossetto, Sala Corridoni, Via Chiossetto, 20 - 20122 Milano

Contatti: Apurimac Onlus - 06/45426336 m.misitano@apurimac.it

Scarica il programma completo e la domanda di iscrizione sul sito di APURIMAC Onlus


AIAT patrocina il 6° corso di aggiornamento sui Sistemi e Tecnologie Avanzate per il Drenaggio Idraulico Urbano Moderno, organizzato dal CSDU in collaborazione con il DIIAR del Politecnico di Milano:    
         

"L'ACQUA E LE SMART CITIES" 

Politecnico di Milano, Aula E.N. Rogers, 21-23 marzo 2012

E' previsto lo sconto del 10% per i soci AIAT in regola con la quota associativa.

Per iscriversi è necessario compilare il modulo di iscrizione on-line presente sul sito internet http://www.csdu.it/ alla pagina http://www.csdu.it/STADIUM_2012/Modulo_Iscrizione_Corso_STADIUM'12.htm e seguire la procedura ivi indicata.

Ulteriori e più dettagliate informazioni sono presenti sul sito del csdu nella pagina dedicata al corso http://www.csdu.it/STADIUM_2012/Corso_STADIUM'12.htm .

Sconto del 10% per i soci AIAT in regola con la quota associativa.

Grazie ad un accordo di collaborazione recentemente stipulato con la società HYDROAID, AIAT è lieta di poter offrire a due giovani soci opportunità di partecipazione gratuita a corsi sui temi della cooperazione internazionale, nei quali AIAT è coinvolta sia come ente patrocinante sia in termini di contributo scientifico.


Nell'ambito del programma didattico DISTANCE LEARNING PROGRAMME ON SANITATION 2012 svolto da HYDROAID a favore dei paesi in via di sviluppo, finanziato dalla Compagnia di San Paolo, e a cui AIAT partecipa quale Ente patrocinante,


E' INDETTO UN BANDO PER LA SELEZIONE DI N. 2 SOCI PER LA PARTECIPAZIONE GRATUITA AL CORSO

Urban Waste Recycling
2nd edition 2012

Il corso verrà erogato on-line tramite piattaforma Moodle dal 2 Gennaio al 23 Marzo 2012.


CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE PER I SOCI AIAT

  • A queste attività potranno accedere GRATUITAMENTE 2 soci AIAT in regola con l'iscrizione per il 2012;
  • La selezione dei candidati avverrà a cura del C.S. di AIAT in base ai curriculum vitae inviati dagli interessati.
  • REQUISITI per la partecipazione sono:

  • essere in regola con l'iscrizione ad AIAT per l'anno 2012;
  • buona conoscenza lingua inglese.
  • lettera di motivazione, allegata al curriculum vitae, che argomenti il proprio interesse a partecipare con profitto al corso.

  • Costituiranno invece titolo preferenziale:

    esperienza lavorativa nel campo della cooperazione internazionale sul tema del corso.


    COME CANDIDARSI:

    - accedere al seguente link: http://www.hydroaid.it/Elearning_6_2010/HYA2edition.cfm e seguire le istruzioni nel documento CALL FOR APPLICATION
    - SEGNALARE NEL FORM DI ISCRIZIONE DI ESSERE SOCI AIAT.
    - ad iscrizione avvenuta inviare un e-mail a: vittoria.riboni@gmail.com allegando:

  • CURRICULUM VITAE (con autorizzazione al trattamento dei dati personali)
  • ATTESTATO DI ISCRIZIONE AD AIAT (scaricabile in PDF dal sito www.ingegneriambientali.it loggandosi con proprio ID e PW ed accedendo alla sezione INTRANET -> Dati personali")
  • LETTERA DI MOTIVAZIONE
  •  

    SCADENZA PER L'ISCRIZIONE: 4 Dicembre 2011


    AIAT patrocina il:

    CORSO PER SPECIALISTI DEL FOTOVOLTAICO

    Sono aperte le iscrizioni alla dodicesima edizione del corso rivolto alla creazione di figure specialistiche in ambito fotovoltaico

    Dopo il successo delle 11 edizioni precedenti e le numerose collaborazioni professionali generate, l'ADL Group, attraverso la rete di professionisti Energy Professional Network, e il SOF-Tel dell'Università "Federico II" di Napoli - lanciano la dodicesima edizione del corso per "Tecnici in Progettazione, Realizzazione e Gestione di Impianti Fotovoltaici".Il corso inizierà il 29 ottobre 2011 e si protrarrà fino al 28 gennaio 2012. Le lezioni si terranno il sabato presso l'aula SOF-Tel, palazzina C3A della Facoltà di Ingegneria dell'Università Federico II di Napoli (via Claudio, 21).

    L'obiettivo del percorso formativo consiste nella fornitura di strumenti efficaci per la progettazione e l'installazione di impianti fotovoltaici e nella somministrazione di informazioni dettagliate circa il disbrigo della parte burocratica e l'ottenimento degli incentivi previsti dal conto energia.Il corso è stato pensato per essere indirizzato ad una vasta platea di professionisti. L'elevato approfondimento di ogni tema trattato permette infatti di comprendere i meccanismi ed i principi di funzionamento degli impianti fotovoltaici anche a chi non è del settore. In particolare si consiglia di seguire il corso a: progettisti (ingegneri, architetti, geometri), periti industriali, installatori, consulenti del settore, energy manager, imprenditori nel settore energetico, tecnici di amministrazioni pubbliche, esperti del settore commerciale e appassionati delle energie rinnovabili.

    Tutti i corsisti avranno la possibilità di entrare a far parte della grande rete dei professionisti energetici Energy Professional Network proprio grazie alla compatibilità del percorso formativo con i presupposti di adesione.

    Le lezioni saranno tenute da plurireferenziati docenti, universitari e ricercatori operanti nella filiera delle energie rinnovabili. Ai corsisti sarà fornito il software SOLARIUS (prodotto da ACCA Software Spa), un importante strumento per la progettazione di sistemi fotovoltaici connessi alla rete elettrica di distribuzione di qualsiasi tipoligia di impianto.

    L'attestato di partecipazione e il certificato di competenze, entrambe convalidati dal marchio/logotipo dell'Università Federico II, sono riconosciuti quali autorevolissime attestazioni in ambito energetico e completano una configurazione complessiva senza precedenti nella formazione fotovoltaica di livello specialistico.

    Per ulteriori informazioni sulle condizioni generali d'iscrizione, il calendario delle lezioni e il programma dettagliato del corso scarica il programma e la scheda di adesione:

    Brochure corso

    INFORMAZIONI

    ADL Group Srl Via Giovanni Merliani, 133 -80129 Napoli

    Tel. 081 3723198 / 081 2209329 - Fax. 081 2209329

    formazione@adiellegroup.com

    A fronte della collaborazione con AIAT, ADL Group mette a disposizione dei soci una promozione per l'accesso al corso, ovvero uno sconto del 30% sul costo totale (dunque il prezzo ammonterà a 1.050 euro più IVA, anziché 1500 euro più IVA) 

    E' previsto uno sconto del 30% sulla quota di iscrizione.

    AIAT patrocina il corso di formazione "Rischio idraulico e progettazione di opere di difesa e mitigazione", organizzato a Roma dalla Dario Flaccovio Editore con la collaborazione di I.S.I. ingegneria e ambiente.
    E' previsto lo sconto del 20% per i soci AIAT. Per usufruire dello sconto è sufficiente indicare nel campo note, al momento dell'iscrizione online al link sotto indicato, la dicitura "SOCIO AIAT convenzione con Dario Flaccovio Editore  sconto 20%".

    Roma - 10/06/2011 Ore 9.00-18.00
    Relatore: Adriano Murachelli
    Sconto del 20% per i soci AIAT.

    L'applicabilità del "nuovo" sistema per il controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), finalizzato a modificare le modalità di registrazione dei rifiuti prodotti e movimentati dimostra ad oggi lacune e difficoltà interpretative.


    Nel corso del workshop saranno esaminati ed approfonditi, con esempi pratici, gli aspetti gestionali del Sistema.


    Download - Programma_Workshop_SISTRI_secondo_incontro.pdf

     

    Il corso si rivolge a neolaureati e professionisti del settore ambientale che intendano avere un quadro generale sul Regolamento REACH e la sua applicazione attraverso la disamina di aspetti quali i soggetti coinvolti, l'ECHA, i SIEF, la registrazione delle sostanze chimiche, le nuova Schede Dati di Sicurezza, le esenzioni dal campo di applicazione e la disciplina sanzionatoria.

    Il corso è erogato a una cifra molto agevolata per i Soci AIAT.

    Download - LocandinaCorsoREACHGiugno2010.pdf

    La normativa vigente in ambito ambientale conferisce notevole importanza all'analisi di rischio nell'ambito della tematica dei siti contaminati, assegnandole un ruolo centrale sia nella definizione di sito contaminato che nell'individuazione di obbiettivi di risanamento sito-specifici. Gli strumenti usualmente utilizzati includono software commerciali o gratuiti, che si differenziano sia in relazione ai modelli di trasporto degli inquinanti contemplati sia all'interfaccia con l'utente.
    Il corso è articolato su quattro distinti moduli.

    Modulo I (26-28 Aprile 2010): Tale modulo si propone obiettivi di formazione sul tema proposto, con approfondimento sui modelli di trasporto degli inquinanti e lo sviluppo del Modello Concettuale per un caso di studio. A conclusione del modulo è prevista una Tavola Rotonda con rappresentati di Istituzioni ed Enti Pubblici.

    Moduli II, III e IV: Tali moduli sono svolti in aula informatizzata e sono dedicati all'impiego, per il caso di studio, dei software: a) RISC 4.02 (modulo II - 10 Maggio 2010); b) RBCA Tool Kit 2.5 (modulo III - 11 Maggio 2010); c) GIUDITTA 3.2 (modulo IV - 12 Maggio 2010). La partecipazione ad uno o più di tali moduli è opzionale; l'accesso è tuttavia subordinato alla partecipazione al Modulo I. Per la partecipazione a tali moduli è richiesta una buona padronanza degli strumenti informatici, con particolare riferimento a Windows e MS Excel.

    Le lezioni saranno tenute da docenti del Politecnico di Milano. Ampio spazio sarà dedicato alla discussione durante tutti i moduli proposti.

    Sconto del 15% per i soci AIAT!

    Sconto del 15%

    Download - Corso di Aggiornamento Analisi.pdf

    Solarelit, Socio Sostenitore Aziendale di AIAT, organizza corsi di formazione: Geotermia a bassa entalpia - Una scelta sostenibile (21 aprile 2010) e Impianti fotovoltaici - Progettazione, Installazione, Manutenzione, Monitoraggio (22-23 aprile 2010). Tali corsi, i cui contenuti hanno avuto l'avvallo del Comitato Scientifico, sono patrocinati da AIAT.
    Per i soci AIAT è previsto uno sconto del 20% sulla quota di iscrizione.
    Sconto del 20% sulla quota di iscrizione

    Download - ProgrammaCorsiSolarelit.PDF

    La Fondazione dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Catania, in collaborazione con la sezione siciliana di AIAT,
    organizza per il giorno 12 marzo 2010, alle ore 15:30, presso l'Hotel Sheraton di Acicastello (CT),
    un seminario sul tema:

    SOSTENIBILITA' NELL'USO DELLA RISORSA IDRICA
    IN AMBITO DOMESTICO E RESIDENZIALE


    Si allega la brochure dell'incontro.


    E' stato pubblicato il Bando relativo all'edizione 2010 dei Corsi SE-RA sulle tematiche acque e rifiuti. Scadenza: 13 gennaio 2010.

    La Scuola EMAS ed Ecolabel del Politecnico di Milano, accreditata dal Comitato Ecolabel Ecoaudit, si propone di diffondere e promuovere lacultura dello sviluppo sostenibile, ed è specificatamente rivolta all'implementazione dei Sistemi di Gestione Ambientale (SGA), nonché all'ottenimento di licenze Ecolabel.
    In particolare, l'obiettivo della Scuola è quello di creare figure professionali riconosciute, in grado di aiutare le organizzazioni nell'applicazione dello schema EMAS (come anche ISO 14001) ed Ecolabel, sia dall'interno (Responsabili ambiente) che dall'esterno (ConsulentiEMAS/Ecolabel) e nel suo riconoscimento e mantenimento (Revisori).
    Nell'ambito della Scuola, verranno attivati corsi per consulenti e revisori ambientali (SE-RA) i cui codici NACE saranno individuati divolta in volta in relazione alle esigenze del contesto territoriale,sia corsi per consulenti Ecolabel (SEE-CA). Tutte le informazioni sono reperibili sul sito della Scuola

    Si ricorda che la CLSE (Commissione Locale Scuola Emas ed Ecolabel), cui AIAT aderisce con un proprio rappresentante, si configura come struttura consultiva di indirizzo e di supporto alle attività formative e di gestione dalla Scuola, con particolare riferimento alle attività di pubblicizzazione, reperimento sponsor e identificazione delle aziende atte ad ospitare i tirocinanti.

    I soci AIAT beneficiano di uno sconto del 10% sulle quote di iscrizione a tutti i corsi erogati dalla Scuola.


    Download - Bando2010_DEF.pdf
    Download - SQuADIIAR_SEMS_Locandina_021209.pdf
    Motivazione e contenuti del corso

    Ormai da alcuni anni il mondo industrializzato dedica un'attenzione crescente ai problemi della sicurezza della popolazione e dell'ambiente, riconoscendone la notevole importanza per le implicazioni sociali, economiche ed industriali.

    Le competenze necessarie per affrontare le complesse problematiche di sicurezza sono ormai permeate in tutti i settori dell'ingegneria ove l'analisi di sicurezza ha assunto un ruolo importante quale strumento di supporto alla progettazione degli impianti e mezzo insostituibile per la pianificazione dell'emergenza in situazioni incidentali. Oggi numerosi settori dell'ingegneria industriale ritengono indispensabile un approccio sistematico alla progettazione e gestione dei sistemi entro accertati limiti di sicurezza.

    Inoltre, la valutazione della sicurezza e le conseguenti scelte operative fanno parte di precisi obblighi di legge che attengono al rispetto degli standard di emissione, alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), alla stesura dei rapporti di sicurezza delle aziende a rischio previsti a seguito della Normativa Seveso, alla progettazione e operazione di componenti e sistemi.

    La determinazione dei rischi associati ad una data attività industriale e la valutazione dell'efficacia delle protezioni preposte richiedono l'acquisizione di conoscenze relative al particolare impianto in esame e agli altri sistemi produttivi, ambientali e socioeconomici ad esso correlati. Pertanto, l'approccio alla sicurezza deve essere multidisciplinare al fine di:

    * individuare le sorgenti di potenziale pericolo;
    * analizzare le possibili situazioni incidentali, da un punto di vista qualitativo, per determinare l'evoluzione dell'incidente;
    * valutare la frequenza di accadimento delle situazioni incidentali a partire dai dati di affidabilità dei componenti e sistemi di protezione coinvolti;
    * analizzare le possibili situazioni incidentali da un punto di vista quantitativo per valutarne le conseguenze.

    Pertanto, l'identificazione, la comprensione e la gestione dei rischi industriali, e della loro interazione con i sistemi ambientali, richiedono la conoscenza di appropriate metodologie di analisi. In tal senso, il corso intende considerare le problematiche di sicurezza derivanti dalle moderne attività industriali e presentare le metodologie che permettono la valutazione ed il controllo dei rischi associati. In particolare, il corso intende offrire adeguate conoscenze tecnico-scientifiche su problematiche critiche di sicurezza, analisi di rischio, affidabilità e fornire gli strumenti metodologici di base per una loro trattazione quantitativa rigorosa, nonchè indicare gli ambienti specialistici di supporto.

    I soci AIAT beneficiano di uno sconto del 20% sulla quota di iscrizione

    Sconto del 20%

    Download - flyer corso SI 2010.pdf

    AIAT sviluppa un percorso articolato in due incontri, in merito ai nuovi adempimenti e alle modalità gestionali legate al nuovo sistema di controllo e tracciabilità dei rifiuti, SISTRI, istituito nel Decreto Ministeriale del 17 dicembre 2009 ed entrato in vigore a gennaio 2010.
    Nel corso del primo workshop saranno approfonditi i nuovi obblighi, le deroghe e le scadenze. Nel secondo si esamineranno le modalità operative del sistema SISTRI.

    La scadenza per le iscrizioni e' prorogata al 20 Febbraio.


    Download - Workshop_SISTRI.pdf

    Il Corso è patrocinato da AIAT.

    I soci possono beneficiare di una quota di iscrizione ridotta (100 € + IVA invece che 120 € + IVA). Indicare l'appartenenza ad AIAT sulla scheda di iscrizione.


    Download - brochure lamezia definitiva.pdf
    Download - locandina4.pdf
    Download - scheda iscrizione lamezia terme.pdf


    Il 19 e 26 novembre ci sara' la terza edizione del corso AIAT:IMPRESA&AMBIENTE: la conformita' legislativa e le buone pratiche gestionaliAl corso, che si terra' presso il Politecnico di Milano - DIIAR Sezione Ambientale, interverranno tecnici e dirigenti ARPA per portare il punto di vista delle istituzioni attraverso la disamina della normativa vigente, con particolare attenzione al T.U. Ambientale, e casi di studio reali.
    Il numero massimo di iscritti al corso e' di 25. In caso di sovrannumero sara' data la priorita' ai soci AIAT, per i quali sono inoltre previste quote agevolate.

    Download - Impresa&Ambiente_novembre_2009.pdf

    La conoscenza degli elementi basilari di teoria e fondamenti degli impianti termici e di climatizzazione è essenziale per chi si occupa di gestione e manutenzione.
    A maggior ragione chi opera nelle strutture sanitarie ha necessità di conoscere bene caratteristiche, funzionamento e criticità delle più diffuse tipologie di impianti tecnologici, per monitorarne e migliorarne la gestione e manutenzione, per svolgere con maggior efficacia le azioni di vigilanza e controllo e per prevenire rischi igienico-sanitari.

    Il corso introduttivo teorico-pratico "Impianti termici e di climatizzazione nelle strutture sanitarie" si propone di:

    • fornire nozioni di base sul comfort termoigrometrico e sul trattamento dell'aria e dell'acqua
    • illustrare i principi di funzionamento, le caratteristiche costruttive e le più diffuse applicazioni in ambito sanitario degli impianti termici, di climatizzazione e di preparazione di acqua calda sanitaria
    • evidenziare le norme di riferimento e le procedure indispensabili per ridurre i rischi connessi al funzionamento degli impianti
    • presentare i criteri essenziali per la scelta delle più adeguate politiche di gestione e manutenzione degli impianti
    • analizzare le principali soluzioni e strategie utili al contenimento dei consumi energetici
    • offrire i riferimenti bibliografici essenziali per l'approfondimento delle tematiche trattate
    I soci AIAT potranno ususfruire dei medesimi prezzi agevolati riservati agli associati AICARR.

    Download - Programma Corso Base Sanità  2009.pdf
    Fondazione per l'Ambiente, founded in Torino by 23 public and private partners operating in Piedmont (north-west Italy), is a non-profit body that promotes research, communication and experts' training in the sector of environmental policies. In  collaboration with the university of East Piedmont, Fondazione per l'Ambiente is pleased to announce the official launch of the €œInternational Summer School in Applied Environmental and Regulatory Economics: The regulation of local public services€ (Torino, 7th - 18th of September 2009). The School is addressed to undergraduate students at their last year, graduate students and officials from the Public  administration (municipalities, counties, regional bodies) and regulatory agencies.
    I soci AIAT hanno diritto ad uno sconto del 20% sul costo di iscrizione.

    Download - ISSAERE.pdf


    Il corso di introduzione si rivolge a neolaureati e professionisti del settore ambientale che intendano estendere le proprie competenze nell'ambito delle tematiche relative alla gestione della salute e sicurezza dei lavoratori.

    L'incontro prevederà  la disamina della normativa cogente con particolare riferimento al T.U. sulla sicurezza (D.Lgs. 81/2008) esercitazioni ed analisi di casi studio.
    Il corso è propedeutico al corso per l'ottenimento della qualifica di RSPP.

    Il costo del corso è di 130 euro + IVA ma viene riservato ai soci al costo di 90 euro.

    Download - Locandina Impresa&Sicurezza.pdf
    Download - CV Iury Zucchi.pdf

     Icorsi 2009 sono rivolti a:

      Settore: Pubblica amministrazione;

      Consulenti Aziendali ECOLABEL (280 ore circa, di cui 100 di stage)
     E'possibile frequentare anche singoli moduli:

      Sistemi di gestione ambientale (60 ore circa)I corsi prevedono lezioni frontali con docenti e professionisti altamentequalificati e stage (project work) presso aziende e/o pubbliche amministrazioni convenzionate, assistiti da auditor con pluriennale esperienza.

      La scadenza delle iscrizioni è fissata per il 6 marzo 2009

      Tutte le informazioni su: www.scuolaemasbrescia.it

    Gli associati AIAT, comunicando il codice del coupon che è in calce all'articolo, otterranno uno sconto particolare.
    Per AIAT il codice è AICO-009 e lo sconto è del 15%

    Download - locandina_emas_09_web.pdf
    Download - CouponScontoAIAT.doc

    Il Corso si propone di fornire un quadro quanto più possibilecompleto ed aggiornato sui trattamenti biologici applicati ai rifiutiurbani. Dopo un inquadramento normativo a livello nazionale ed europeo,verranno affrontati tutti gli aspetti coinvolti nella filiera: dallemodalità  di raccolta differenziata attuabili per la frazione organica,all'impiantistica di trattamento, agli aspetti di certificazione deiprodotti ottenuti. Relativamente agli aspetti impiantistici, verrannoaffrontate le tecnologie del compostaggio, del trattamentomeccanico-biologico e della digestione anaerobica. In conclusione verrà effettuata una visita tecnica presso un'importante realtà  ditrattamento biologico del Nord Italia.

    PROGRAMMA SINTETICO

    Lunedଠ23 Febbraio
    Inquadramento generale, sistemi di raccolta (sessione aperta)

    Martedଠ24 Febbraio
    Il compostaggio

    Mercoledଠ25 Febbraio
    I trattamenti meccanico-biologici
    La digestione anaerobica

    Giovedଠ26 Febbraio
    Certificazioni di prodotto, aspetti economici
    Visita tecnica

    Il programma dettagliato e le modalità  di iscrizione sono disponibili alla pagina ufficiale del Corso

    Risorse:

    Per i soci AIAT è previsto uno sconto del 25% sulla quota di iscrizione

    AIAT ha definito un accordo con la Direzione del Master in Economiae Management dell'Ambiente e dell'Energia (MEMAE) dell'UniversitàBocconi per una borsa di studio a favore dei soci AIAT.Maggiori informazioni sul master all'indirizzo www.unibocconi.it/memae

    Risorse:


    Il C.F.P. Vigorelli - Agenzia della Formazione della Provincia diMilano- ha organizzato in collaborazione con AIAT un corso di 41 ore di'INTRODUZIONE ALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI'.
    Il percorso formativo è indirizzato a tutti i professionisti o studentiche desiderino sviluppare competenze in campo energetico: il corsofornirà  preparazione tecnica, scientifica e €œfilosofica€ ai soggettiinteressati alla procedura di certificazione energetica e dei sistemidi gestione orientati al risparmio e all'ottimizzazione delle risorse.Particolare attenzione sarà  rivolta alle diagnosi energetiche ed allapianificazione degli interventi di miglioramento negli edifici gestitidalle Pubbliche Amministrazioni.

    Risorse:


    Grazie alla collaborazione con Fondazione Politecnico e al supporto del Politecnico di
    Milano, AIAT e' in grado di fornire in esclusiva ai propri soci un'importante occasione di
    formazione sull'utilizzo dei GIS completamente gratuita e con svolgimento a Milano.

    L'articolazione del programma del corso e il profilo dei docenti sono riportati nel PDF allegato.

    Corso gratuito riservato ai soci in regola.

    Download - Corso GIS per AIAT.pdf

    Leica Geosystems organizza corsi di formazione ed aggiornamento sulletecniche di rilievo GPS/GIS e sulle tecniche di termografiaradiometrica.
    E' previsto uno sconto del 10% per i soci AIAT.
    Lo sconto è subordinato al fatto che nella scheda di adesione venga dichiarata l'appartenenza all'associazione.

    Il percorso formativo, proposto in collaborazione con il CFP 'Vigorelli' della Provincia di Milano,fornirà  preparazione tecnica, scientifica e €œfilosofica€ ai soggettiinteressati ad intraprendere il successivo percorso di qualifica percertificatori energetici ma che non abbiano ancora maturato esperienzanel settore.Particolare attenzione sarà  rivolta ai sistemi di gestione orientati alrisparmio e all'ottimizzazione delle risorse nonchè alle diagnosienergetiche ed alla pianificazione degli interventi di miglioramentonegli edifici gestiti dalle Pubbliche Amministrazioni. Nell'ultimagiornata è previsto un laboratorio di autocostruzione di un sistemasolare termico.

    Il programma del corso e le modalità  di iscrizione sono disponibili sul sito del Centro di Formazione Professionale Vigorelli

     


    Dopo l'ottimo successo ottenuto nel 2005, AIAT propone la secondaedizione del proprio corso di formazione dedicato alla gestioneambientale per le piccole e medie imprese.
    Il corso si rivolge a neolaureati e professionisti del settoreambientale che intendano affacciarsi sul mercato del lavoro non solocon una specifica conoscenza delle prescrizioni normative applicabilima anche con nozioni di buone pratiche di gestione ambientale.Ogni incontro prevedrà , per ciascun tema affrontato:
    -la disamina della normativa cogente, con particolare riferimento al T.U. Ambientale;
    -l'analisi di un caso-studio reale;
    - un'esercitazione.

    Ampio spazio sarà  dedicato ai confronti diretti con professionisti dei vari settori.

    Risorse:

    Irscrizione riservata ai soci in regola.

    Questo nuovo corso AIAT, progettato e realizzato anche grazie alsostegno di ICMQ (recentemente diventato nostro socio sostenitore) sirivolge a studenti e professionisti del settore energetico e ambientaleche intendano operare nell'ambito di questo settore in continuaespansione, fornendo loro tutte le nozioni e gli strumenti necessariper analizzare i consumi energetici di un edificio, valutarne ipotenziali di risparmio e proporre soluzioni migliorative. Ampio spaziosarà  inoltre dedicato a esercitazioni pratiche e attività  dilaboratorio.
    La qualità  dei contenuti, l'alta professionalità  dei docenti e i costicontenuti fanno di questo nuovo corso AIAT un'occasione formativa danon perdere per tutti coloro che vogliono operare concretamente per losviluppo sostenibile del nostro Paese.

    Risorse:


    Iscrizione riservata ai soci AIAT in regola.
    Il corso è mirato a formare studenti, neolaureati o professionistiaffinché possano affacciarsi sul mercato del lavoro con una specificaconoscenza dei percorsi di certificazione e delle buone pratiche digestione ambientale per le aziende.

    Le lezioni teoriche saranno affiancate da esercitazioniche permetteranno di fornire quelle €œcapacità  pratiche€ necessarie afornire il giusto livello di €œefficienza gestionale€ nei processiaziendali.
    La disamina dei requisiti previsti dalla recente norma UNI EN ISO14001:2004 e dal Regolamento EMAS sarà  inoltre supportata dalladescrizione delle metodologie utilizzate in alcune aziende già certificate per rispondere ai requisiti di una corretta gestioneambientale.

    Risorse:


    Iscrizione riservata ai soci AIAT in regola.